Sistemi per vincere al video poker

Sistemi per vincere al video pokerIl Poker è stato uno dei primi giochi d’azzardo della storia, sviluppato sui battelli del Mississippi tra marinai, viaggiatori ed avventurieri.

Una volta divenuto popolare, non è sfuggito il suo potenziale come gioco d’azzardo. È stato quindi perfezionato nelle regole e nella struttura, diffondendosi ben presto in tutto il mondo così come lo conosciamo oggi, con il mazzo francese da 54 carte e gli intriganti e caratteristici punteggi che chiunque ha avuto modo di conoscere sia direttamente che indirettamente, magari vedendo un film al cinema o in tv.

Basti citare “Maverick”, noto film del 1994, che omaggia il Poker riproponendolo proprio negli ambienti su cui ha preso forma, cioè i battelli fluviali. Chi non conosce i suoi noti punteggi, tipo il poker, magari di Assi, o l’elegante Scala Reale, minima o massima che sia.

pokerC’è da sottolineare, comunque, che la peculiarità di questo gioco sta nel bluff (“raggiro”), cioè la possibilità di “ingannare” gli avversari, facendo loro credere di avere punteggi vincenti – magari con una semplice coppia in mano -, inducendoli a “venire” e a “vedere” nell’abile gioco dei rilanci fino all’abbandono della posta totale e riuscendo, così, ad aggiudicarsela.

Certo, ci vuole estrema abilità per fare questo, perché è un azzardo anche bluffare, considerato che puoi avere di fronte un giocatore più abile oppure con una mano realmente vincente. E anche qualora tu stesso abbia una mano alta, tipo una Scala Reale, devi essere ugualmente abile nel bluffare, per evitare che gli si accorgano del tuo punteggio e, di conseguenza, lascino il gioco.

Tutto sta, dunque, nel saper rilanciare nel modo giusto e nei limiti giusti, per evitare che gli altri giocatori al tavolo intuiscano la tua mano, e per invogliarli, anzi, a rilanciare ulteriormente arrivando, se sei davvero abile, a racimolare un piatto il più alto possibile.

A conti fatti, dunque, il bluff è praticamente il cuore del gioco del poker, e necessita della presenza fisica di altri giocatori. Pertanto, non è in alcun modo riproducibile in altre trasposizioni del Poker.

A tal proposito, il successo nella diffusione del Poker da tavolo ha portato all’idea di rendere questo gioco accessibile al maggior numero possibile di persone. Comunque il Poker, come struttura e come gioco  d’azzardo, ha bisogno di un luogo di riferimento, tipo un casinò, per dire, in cui recarsi o su cui appoggiarsi per poter giocare tranquillamente e senza rischi.

Ovviamente, questo comporta doversi spostare, trovare il tempo per poterlo fare, e inconvenienti simili che potrebbero in qualche modo scoraggiare anche i più volenterosi.

Il gioco del video poker online

Il progresso dell’informatica ha contribuito in un certo senso a superare questi limiti. Lo sviluppo e l’elaborazione dei giochi su computer hanno raggiunto, ad oggi, livelli di altissima qualità, sia da un punto di vista grafico che di giocabilità, e tutto questo si è esteso rapidamente anche ai giochi d’azzardo online.

I maggiori casinò del globo hanno approfittato del momento favorevole dell’evoluzione informatica e telematica usufruendo di abili sviluppatori e produttori di piattaforme di software per i loro giochi d’azzardo, e riuscendo così a creare proprie trasposizioni su web talmente accurate da dare a chi vi accede l’impressione di essere direttamente sul luogo senza spostarsi da casa.

video poker casinoUno dei primi giochi ad essere inseriti in questi siti di casinò online, sulla scia dell’indubbio successo del gioco originale, è stato proprio il video poker, che, quanto a struttura, ha preso spunto dal gioco meccanico, simile alle prime slot machine, originario della fine ‘800, passando per l’evoluzione data dai video poker su monitor di alcune decine di anni, fa presenti in tanti locali di ritrovo.

Nell’ideazione del video poker, naturalmente, si è optato per la rappresentazione grafica delle basilari caratteristiche del gioco originale. Spogliato di tutte le interazioni con altri giocatori, che qui, ovviamente, non possono esserci, quel che è rimasto, cioè le carte, i punteggi e le funzioni di puntata, è stato reso in modo semplice e pratico. Ciò ha reso il gioco molto veloce, continuando, per questo, ad attirare sempre più persone ed invogliandole a trattenersi a giocare, sempre tenendo conto che si puntano comunque soldi veri.

Ovviamente, chi mette a rischio il proprio denaro sui giochi d’azzardo, in questo caso nel video poker, non vuole certo perderlo solo per divertirsi, ma ha, piuttosto, l’obiettivo preciso di vincerci sopra qualcosa o, almeno, di recuperare la posta. Di conseguenza, si cerca sempre un modo per riuscire ad avere un vantaggio sicuro che aiuti a vincere.

Ma qui si parla di video poker, dove la casualità la fa da padrona. Non c’è bluff, perché non ci sono altri giocatori con cui interagire. C’è la macchina con il suo software, che obbedisce alle regole del generatore di numeri casuali, per cui non si può in alcun modo essere certi di quali carte saranno distribuite.

Come fare per vincere di più?

Come fare, dunque? Assodato che non c’è un metodo sicuro al 100% per vincere, si può cercare di trarre maggior vantaggio possibile mettendo in atto alcuni accorgimenti, diciamo pure gli unici accorgimenti su cui il giocatore ha potere di controllo.

Parliamo innanzitutto del capitale di gioco (bankroll). Una sua attenta ed oculata gestione, prefissandosi un importo limite da non superare e magari suddividendolo in importi più piccoli per ogni sessione di gioco, può sicuramente aiutare quanto meno a ad evitare, o almeno arginare, perdite importanti, nonché a tenere sotto controllo l’andamento delle puntate.

Un altro accorgimento consigliato riguarda la scelta del video poker su cui giocare, preferendo quelli con payout (pagamenti) più alti o magari anche quelli a più linee di gioco (a 4, 25 o 50). Bisogna dire che tra le divertenti variati del video poker ce ne sono diverse da poter considerare, tipo il Jacks or Better, che non si discosta molto dal Poker originale, oppure il Deuces Wild, in cui i 2 utilizzati come Matte o Jolly assicurano più divertimento, più emozione e vincite più frequenti.

video poker jacks or better

Volendo rischiare di più, c’è poi anche l’opzione del jackpot progressivo, nel quale più macchine di video poker sono collegate tra loro, e, quindi, una percentuale di ogni puntata fatta su ciascuna di dette macchine, va a formare il montepremi, che, di conseguenza, è spesso molto cospicuo. Tuttavia, due fattori sono importanti in questo caso: innanzitutto, per poter potersi qualificare per il jackpot bisogna puntare l’importo massimo consentito; secondo, per poterselo aggiudicare, bisogna ottenere la combinazione più alta, vale a dire la Scala Reale (Royal Flush).

Ad ogni modo, è importante evidenziare che, dovendo puntare l’importo massimo, mentre si gioca per il jackpot è possibile ottenere comunque vincite piuttosto alte anche dalle altre combinazioni, cosa che può essere consigliabile anche in video poker senza jackpot, per avere risultati più importanti.

Sulla falsariga di questo accorgimento, alcuni giocatori consigliano un piccolo sistema, basato proprio sul raddoppio delle scommesse, che può portare, logicamente, in caso di vincita, a ricompense davvero cospicue.